Eventi-Arte-Venezia / Codice Fiscale: 90159160275

Progetto di Robert Curgenven e Kathleen McDowall incentrato sulla ricerca dei suoni e delle atmosfere del Parco di Forte Marghera.
I due artisti australiani sviluppano il progetto Terra nullius grazie ad una residenza artistica che si tiene, dal 20 al 27 ottobre 2013, presso gli atelier del Padiglione Palmanova di Forte Marghera.

Scopo della settimana di registrazioni è quello di esplorare e analizzare i suoni ambientali, complessi e stratificati, di Forte Marghera: i due artisti procederanno sia all’esplorazione sonora dell’intero parco del Forte attraverso la pratica dei field recordings che alla ricerca di atmosfere, ambienti e sensazioni generate da questo luogo.

Questo parco pubblico può essere considerato come una sorta di Terra nullius contemporanea a causa della sua particolare connotazione architettonica e naturale in cui coesistono aree inesplorate e interdette, così come zone riqualificate e connesse al territorio urbano. L’impossibilità di definire in maniera univoca lo stato urbanistico del luogo si riverbera anche nel poliedrico ambiente sonoro del Forte, in cui si incontrano i rumori delle automobili e dei treni che corrono lungo il Ponte della Libertà, le sirene delle fabbriche di porto Marghera, il suono del vento che soffia tra la vegetazione abbandonata e il ticchettio della pioggia che penetra negli edifici storici amplificato dalle volte a botte.
Oltre alla presentazione del lavoro di Curgenven e McDowall, si aggiunge un contributo di Gianluca Favaron, che presenta una serie di polaroid dal titolo Surfaces. Le immagini accompagnano la release dell’omonimo disco, incentrato su eventi sonori minimali. Surfaces è parte del progetto 13, edito da Silentes Records.

Robert Curgenven focalizza la sua ricerca artistica sulla capacità del suono di dare forma alla nostra percezione dello spazio come del flusso del tempo.
Da un percorso musicale e di pensiero sviluppato negli ambienti urbani, poi seguito da una lunga esperienza di vita e lavoro nelle zone tropicali e desertiche dell’Australia, per arrivare alle città di tutta Europa, il suono di Robert Curgenven esplora le strutture instabili della percezione, con forte attenzione alla materialità del suono.
Lavorando con intenti analoghi in una varietà di contesti musicali che spaziano dal puro field recording alle registrazioni strumentali e risonanze armoniche, attraverso il suono dà forma a diverse relazioni fisiche e mentali. Nel suo lavoro si possono trovare tracce di autori come Alvin Lucier, King Tubby, Murray Schafer e Eliane Radigue.

Kathleen McDowall è stata per dieci anni la cantante di un collettivo artistico e performativo australiano, dedicandosi alla realizzazione di installazioni e all’organizzazione di eventi. Il gruppo è stato notato sia per i loro costumi decadenti che per le loro stimolanti performance ospitate presso alcune delle più importanti realtà underground e festival sia australiani che europei.

Gianluca Favaron si interessa attivamente di musica dai primi anni ottanta.
Attualmente il suo lavoro si concentra sull’elaborazione digitale di suoni concreti mediante l’utilizzo del computer e di software appositamente creati .
Collabora con Stefano Gentile (Silentes) nel progetto Under the Snow e con Ennio Mazzon (Ripples) nel progetto Zbeen.Il suo ultimo lavoro Surfaces è un 12’’ pubblicato dall’etichetta 13 e realizzato elaborando suoni prodotti da singoli oggetti di uso quotidiano. Il disco è accompagnato da una serie di immagini scattate dall’artista.

Sabato 26 ore 21.30
Spazio Aereo – Parco Scientifico Vega, Via delle Industrie, 27/5 – Venezia Mestre
ON LAND, live-set con: Robert Curgenven , Erik Ursich, Gianluca Favaron e EVN + Mudwise

Domenica 27 ore 16.30
Forte Marghera – Padiglione Palmanova - Terra nullius
Presentazione installazioni di Robert Curgenven e performance di Kathleen McDowall
Presentazione disco e immagini della serie Surfaces di Gianluca Favaron.

Progetto di Eventi-Arte-Venezia per Parco del Contemporaneo 2013
Promosso da: Comune di Venezia | Assessorato alle politiche giovanili e pace. Realizzato da Eventi-Arte-Venezia in collaborazione con Regione Veneto, Spazio Aereo, Controvento, Marcopolo System.

Details